Bleen. La proiezione olografica nel salotto di casa potrebbe presto divenire realtà (VIDEO)

Sembra proprio che un’altra delle tecnologie a cui siamo stati abituati dal cinema stia per divenire realtà. Dopo lo skateboard volante di Ritorno al Futuro è così ora la volta della videoproiezione olografica domestica. A lavorare ad un dispositivo in gradi di aprire scenari da fantascienza tra le mura di casa è la startup di San San Francisco Bleen, che nelle scorse settimane ha pubblicato il video che vi proponiamo in queste pagine, a dir poco strabiliante.

Grazie al proprio reparto di ricerca guidato da Con un reparto di ricerca guidato da esperti olografico e ottica Vladimir Titar, uno dei maggiori esperti mondiali di proiezione olografca, Bleen ha tutte le carte in regola per realizzare una piattaforma in grado di consentire la fruizione di svariati tipi differenti di intrattenimento in tre dimensioni.

La tecnologia su cui si basa Bleen è ovviamente ancora agli inizi, ed è per questo che l’azienda ha aperto anche una campagna su Indiegogo, in modo da raccogliere idee e fondi con cui facilitare lo sviluppo della tecnologia finale e dei relativi prodotti per il mercato consumer.

Nel frattempo, non possiamo che apprezzare la bellezza anche estetica dei prototipi di proiettori realizzati da Bleen, di cui esistono due modelli principali: uno, Birth, a forma ovoidale e uno, Rock, che riprende appunto la spigolosità di una roccia. I due proiettori sono in grado di visualizzare nell’aria immagini che possono raggiungere un’altezza di 2 metri e mezzo circa.

Al momento la campagna per il lancio del progetto è appena iniziata ma se va tutto come sperato dai fondatori dell’azienda, i primi dispositivi dovrebbero raggiungere le case degli acquirenti per la fine del prossimo anno (ottobre 2015, secondo stime ottimistiche).

In attesa di vedere come evolverà il progetto, vi lasciamo con le specifiche provvisorie dei due proiettori.

Bleen. La proiezione olografica nel salotto di casa potrebbe presto divenire realtàVia | psfk