Telefoni in volo. Finalmente possibile utilizzarli (o quasi…)

Telefoni in volo. Finalmente possibile utilizzarli (o quasi...)

Buone notizie per tutti gli appassionati di tecnologia che da anni attendono con impazienza che anche uno degli ultimi luoghi in cui è vietato utilizzare un telefonino cedesse all’avanzata della tecnologia. Stiamo parlando, per chi non lo avesse capito, dei voli in aereo. E’ di alcuni giorni fa, infatti, la notizia che l’Agenzia europea per la sicurezza aerea ha confermato la possibilità di utilizzare i propri tablet, telefoni, portatili per tutta la durata dei voli. Telefonate incluse.

Tradizionalmente i passeggeri sono invitati a mettere i propri dispositivi in modalità aereo, non appena salgono a bordo. D’ora in avanti non sarà più così.  Rimuovere la necessità della modalità aereo, secondo l’agenzia europea, fa parte dei piani per offrire copertura Wi-Fi ai passeggeri durante il viaggio.

In particolar modo:

Le nuove linee guida permettono alle compagnie aeree di consentire ai device di rimanere accesi, senza la necessità di essere in ‘modalità aereo’. Si tratta dell’ultimo step regolamentativo necessario per permettere di offrire servizi di telecomunicazione vocale o o Wi-Fi ‘gate-to-gate. I device permessei includono qualsiasi tipo di dispositivo elettronico portato a bordo del velivolo da parte di un passeggero, quali smartphone, tablet, laptop, e-reader, lettori MP3,ecc.

Non temete, tuttavia. Non è che d’ora in avanti anche l’ultima oasi a prova di vocio e chiacchiere da un momento all’altro scomparirà. E’ infatti facoltà delle diverse compagnie aeree decidere se le chiamate saranno consentite a bordo e quali dispositivi personali potranno essere utilizzati.

Insomma. Un motivo in più per scegliere con saggezza con chi volare.

Via | EASA